Monnalisa smile

“Che cosa ti piace di lui?” chiedo a Lauren. Lei alza gli occhi al cielo e sorride sorniona. Sembra la Monnalisa, con quei suoi occhi nocciola e le fossette profonde sulle guancie.

Siamo da Candle 79, uno dei nostri ristoranti vegetariani preferiti a Manhattan. Non daresti due lire, da fuori (e anche da dentro, in tutta onestà) a questo ristorantino a pochi passi da Central Park, eppure il cibo è ottimo, cosí come il servizio. Un vero e proprio destination place. Io ordino i Cavoletti di Bruxelles con il formaggio di mandorla, Lauren la classica Avocado Salad. Mai una volta che cambi questa donna!

La mia mente va a quella ragazza vista in metro un anno fa’, ve ne avevo parlato: la morettina che sorrideva ed emanava luce tutto intorno, mentre si mordeva il labbro e pensava a chissà che cosa… Mi ero augurata di averla io, un giorno, quella luce e ora la rivedo in Lauren. E sono cosí felice per lei, che da tanto desiderava una storia d’amore con la “A” maiuscola. “Dopo la nostra cena ieri sera, siamo usciti dal ristorante”, mi racconta. “C’era molto vento e abbiamo cercato riparo all’entrata di un palazzo. Mi ha preso le mani e mi ha detto: ecco, adesso mi piacerebbe che venissi a casa con me. Ma non te lo chiederò. Sarebbe troppo facile. Io voglio corteggiarti”.

La guardo e ripeto la frase per lei, scandendo ogni sillaba: “io voglio corteggiarti! Ma chi le dice più queste cose?“.

Sorridiamo entrambe e mentre prendiamo un american coffee to-go Lauren mi racconta di come si sono conosciuti. Io intanto penso: ci si innamora una solta volta nella vita o più di una? E che cosa ci fa davvero scattare la scintilla?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...