The reveal

FLAG ITA  Ci siamo! Finalmente ve lo posso dire: esiste un libro. Esiste una storia scritta a quattro mani che racconta di due giovani ragazzi italiani che piano piano hanno conquistato New York.

Perche’ scrivere un romanzo, mi chiederete voi? Per “condividere”. Questo verbo così abusato. Condividiamo tutto ormai. Condividiamo troppo. La mia teoria e’ questa: molti di noi sono tremendamente soli. Siamo più connessi. Siamo più vicini. Eppure siamo lontanissimi. Tutti così impegnati ad apparire sempre perfetti.

Io questa cosa della condivisione l’ho sempre avuta. La necessità di aprire il mio cuore agli altri, di approfondire, di parlare, di raccontare. Di guardare dentro agli occhi, di toccare l’anima. E non posso farne a meno. Ho bisogno di andare al di là. Di capire. Di trovare il perché delle cose.

E così quando ho deciso di iniziare a scrivere sul mio blog, l’ho fatto per questi tre motivi: per condividere, per non dimenticare, e perché mi sentivo sola. Di quella solitudine sorda, che lascia il vuoto. Avete presente quando si e’ sulle montagne russe e sembra di cadere nel vuoto? E manca il respiro. E gira le testa. E non sembrano esserci vie d’uscita.

Cosi, un po’ per ridere, un po’ per davvero, ho iniziato a scrivere. Solo che ad un certo punto non mi e’ bastato piu’ raccontare la mia storia sul blog e sulla pagina Facebook. Mi sono detta che dovevo fare di più. Era una storia che meritava di essere raccontata.

 

Cosi’ e’ nato il libro. Cosi’ e’ iniziato il mio sogno. E, grazie a tutti voi, speriamo vada lontano e riesca a toccare i cuori di tantissime persone.

Io ci metterò tutto il mio impegno.

Non mollo, ragazzi!

FLAG US Here we are! Finally I can share this with you: there is a book! There is a story that was written by two individuals who became friends overtime. A story of a young Italian girl and guy who little by little conquered New York City.

Why writing a novel, you may ask? To ‘share’. Such an overrated verb. We share everything. We share too much. My theory is the following: many of us feel so terribly lonely. We feel more connected. We feel closer. And yet, so far away from each other. All busy making sure that we look so perfect.

I always had this need for sharing. The necessity of opening my hear to others, of getting deeper, of talking. Looking into people’s eyes, touching their souls. Trying to understand. To find the reasons why.

That’s why I started writing on my blog, for these three reasons: because I wanted to share my story, because I didn’t want to forget, and because I felt lonely. A deaf solitude, that leaves a body empty. Envision this: you are on a a roller coaster and you feel like you are going to fall flat. And you can’t breath. And your head is spinning. And there seem to be no way out.

So, one day, I started to write. For fun and for real. Somewhere along the way, the blog and Facebook page weren’t enough. I had to do more. The story was worth more.

 

And that’s how the book was born. That’s how the dream started. And thanks to all of you, hopefully it will go far, and it will reach many people’s hearts.

I will do all I can do make it happen.

I won’t give up.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...