Arrivare a New York

Come si arriva qui? Stage, lavoro, amore, fortuna. Mai per caso. Ne sono convinta.

Io sono arrivata a New York con uno stage. Ero già stata in questa città nel 2001, proprio il giorno prima della caduta delle torri gemelle, insieme alla mia classe delle superiori (c’erano anche Verde e Vange). Nel 2006 è arrivata l’opportunità che ha poi cambiato la mia vita: uno stage nella Grande Mela, in un’azienda che per me rappresentava un vero e proprio sogno. Arrivai a New York con una valigia e poco più, era il 26  maggio 2006. Il giorno dopo incontrai Marco. Ancora non lo sapevo ma New York e Marco avrebbero cambiato la mia vita. Il lavoro mi ha portato a New York, l’Amore mi ci ha fatto rimanere.

A maggio saranno passati 10 anni da quando sono arrivata qui. Lavorativamente parlando sono decisamente contenta, sul piano personale è un’altra storia ma del resto “Life is what happens while you are busy making plans”, no? “La vita è quello che succede mentre sei impegnato a pianificare tutto”.

E così rieccomi qui in una città dove mi ha portato l’opportunita di lavoro ma dove sono rimasta perchè c’era quel ragazzo biondino con gli occhi verdi che sorrideva un sacco e mi faceva ridere di gusto…

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Ilaria ha detto:

    Marco, il ragazzo della porta accanto.
    Marco, il mitico!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...